Seguici su

Tutte le notizie

Europee 2024, più del 50% di astenuti. FdI e PD molto bene, fuori Calenda, Renzi e la Bonino

Pubblicato

in

Elezioni votazioni pxhere

Nelle elezioni europee del 2024, l’affluenza in Italia scende sotto il 50% per la prima volta nella storia della Repubblica, fermandosi al 49,69%, nonostante la partecipazione di molti leader di partito. I partiti di governo vedono un rafforzamento delle loro percentuali, con Fratelli d’Italia (Fdi) al 28,8%, e un totale del 48% insieme a Forza Italia (Fi) e Lega. Il Partito Democratico (Pd) di Elly Schlein cresce al 24%, mentre Alleanza Verdi e Sinistra (Avs) raggiunge il 6,6%. Deludente il risultato del Movimento 5 Stelle (M5s), che scende sotto il 10%.

Giorgia Meloni, leader di Fdi, celebra il risultato con una forte delegazione di eurodeputati, nonostante la perdita di 800mila voti rispetto alle politiche. Fi e Lega mostrano buone percentuali, con Fi al 9,72% e Lega al 9,12%. Meloni sottolinea la forza del governo italiano rispetto a quelli di Germania, Francia e Regno Unito. Tra le opposizioni, il Pd si afferma come primo partito con un successo per Schlein, che punta a unire una coalizione competitiva con il centrodestra. Avs cresce significativamente, mentre l’area riformista subisce una sconfitta: né Stati Uniti d’Europa né Azione superano la soglia del 4% necessaria per eleggere rappresentanti a Strasburgo.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795