Seguici su

Scienze

Nuovo studio: la sindrome del “cuore infranto” dipende dal nostro cervello

Pubblicato

in

Attacco cuore infarto malattia pixabay

La sindrome del cuore infranto ha una base scientifica che risiede nel cervello. Una ricerca condotta dal policlinico di Foggia su alcune pazienti ha dimostrato l’esistenza di una predisposizione funzionale a livello encefalico per lo sviluppo della sindrome. Lo studio, realizzato dai team di cardiologia universitaria e di medicina nucleare, è stato pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology: Cardiovascular Imaging.

Il Policlinico spiega in una nota che la ricerca ha valutato l’attività funzionale cerebrale mediante tomo-scintigrafia cerebrale in pazienti con sindrome del cuore infranto e sospetta demenza vascolare, riscontrando caratteristiche peculiari. Molte pazienti sviluppano la sindrome del cuore infranto dopo un forte stress emotivo e si presentano al pronto soccorso con sintomi simili a quelli dell’infarto miocardico acuto. Tuttavia, a differenza dell’infarto, in queste pazienti non si osservano ostruzioni al flusso sanguigno verso il cuore, non si formano cicatrici cardiache e le anomalie nella funzione cardiaca regrediscono spontaneamente dopo qualche settimana o mese.

“Con questo studio – spiega Francesco Santoro, dirigente medico della struttura di cardiologia universitaria – abbiamo identificato una base funzionale a livello encefalico che predispone allo sviluppo della sindrome. Le pazienti affette hanno mostrato un’aumentata attività metabolica in tutte le aree coinvolte nella sfera emotiva, come l’amigdala, l’ippocampo e il mesencefalo”. “Dalla ricerca – sottolinea Natale Daniele Brunetti, direttore della struttura di cardiologia universitaria – sono emerse caratteristiche che potrebbero richiedere approcci terapeutici neurologici, oltre che cardiologici, in casi selezionati”.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795