Seguici su

Cronaca

Liguria, arrestato il governatore Giovanni Toti: è ai domiciliari per corruzione

Pubblicato

in

Giovanni Toti governatore Liguria vista

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Genova stanno eseguendo un’ordinanza emessa oggi dal gip del Tribunale di Genova, su richiesta della Procura, nei confronti di diverse persone, tra cui il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, Paolo Emilio Signorini, già presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, gli imprenditori Aldo e Roberto Spinelli, l’imprenditore Mauro Vianello, il consigliere di amministrazione di Esselunga, Francesco Moncada, Matteo Cozzani, capo di gabinetto del presidente della Regione, e altri.

Signorini è destinatario di una misura di custodia cautelare in carcere, mentre Toti è stato posto agli arresti domiciliari, entrambi per reati di corruzione e atti contrari ai doveri d’ufficio. Ad Aldo Spinelli è stata imposta la misura degli arresti domiciliari per corruzione nei confronti di Signorini e Toti. Roberto Spinelli è soggetto al divieto temporaneo di esercitare l’attività imprenditoriale e professionale per corruzione nei confronti del presidente della Regione. Anche Mauro Vianello e Francesco Moncada sono sottoposti alla stessa misura cautelare per reati di corruzione.

Matteo Cozzani è agli arresti domiciliari per corruzione elettorale, con l’aggravante dell’ipotesi di agevolazione dell’attività mafiosa di Cosa Nostra. È anche indagato per corruzione nell’esercizio della funzione. Arturo Angelo Testa, Italo Maurizio Testa e Venanzio Maurici sono soggetti a misure cautelari diverse, tutte relative a reati di corruzione elettorale.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795