Seguici su

Tutte le notizie

L’esercito israeliano invita gli abitanti di Rafah ad evacuare alcune zone della città

Pubblicato

in

Gaza Palestina Hamas, bombardamenti pixabay

L’esercito israeliano ha iniziato a richiedere ai palestinesi di evacuare i quartieri orientali di Rafah, vicino al confine con Israele, in vista di una possibile operazione militare pianificata nell’area meridionale della Striscia di Gaza. La notizia è stata confermata direttamente dall’esercito stesso. I civili sono stati incoraggiati a trasferirsi in una zona umanitaria allargata nelle aree di al-Mawasi e Khan Younis.

L’IDF (Israel Defense Forces) sta distribuendo volantini nella parte orientale di Rafah, nel sud della Striscia, invitando la popolazione civile a spostarsi temporaneamente verso le aree umanitarie allargate, in vista di un’eventuale azione militare nella città più a sud della Striscia. Questo è stato comunicato dal portavoce militare, aggiungendo che i volantini sono in arabo e saranno supportati da messaggi SMS, chiamate telefoniche e annunci sui media, sempre in arabo.

Secondo il ministro della Difesa israeliano Yoav Gallant, Israele non ha avuto altra scelta se non iniziare l’operazione a Rafah. Nella sua conversazione con il suo omologo americano Lloyd Austin, Gallant ha anche affermato che Israele sta cercando di negoziare un cessate il fuoco temporaneo e il rilascio degli ostaggi, ma al momento Hamas sta rifiutando tutte le proposte.

L’esercito israeliano ha descritto l’operazione di spostamento dei civili dalla parte orientale di Rafah come “temporanea” e “di portata limitata”. Un portavoce militare ha confermato che l’operazione è stata avviata per evacuare temporaneamente le persone che risiedono nella parte orientale di Rafah. Si stima che attualmente ci siano centinaia di migliaia di sfollati palestinesi nell’area della città.

Secondo l’IDF, circa 100.000 persone stanno essere evacuate dalla parte orientale di Rafah in previsione di un’operazione terrestre pianificata nella città meridionale della Striscia di Gaza. Questo è stato confermato da un portavoce militare in risposta a una domanda sui numeri delle evacuazioni. Attualmente, circa 1,2 milioni di persone si trovano rifugiate a Rafah, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795