Seguici su

Tutte le notizie

Lavoro, ad aprile il tasso di occupazione cresce e si porta al 62,3%: è un record

Pubblicato

in

Operaio lavoro lavoratore industria fabbrica Pil pixabay

Ad aprile 2024, il tasso di occupazione in Italia ha raggiunto il 62,3%, segnando un nuovo record. Rispetto a marzo, l’occupazione è aumentata di 84 mila unità (+0,4%). L’Istat riporta che il tasso di disoccupazione è sceso al 6,9%, mentre il tasso di inattività è rimasto stabile al 33,0%. L’occupazione è cresciuta per uomini, donne, dipendenti e autonomi, in tutte le fasce d’età eccetto i 25-34enni. Il numero di persone in cerca di lavoro è diminuito di 55 mila unità (-3,0%), mentre il tasso di disoccupazione giovanile è rimasto al 20,2%. Su base annuale, gli occupati ad aprile 2024 sono aumentati del 2,2% (+516 mila unità) rispetto ad aprile 2023, con incrementi tra uomini, donne e tutte le fasce d’età. Il numero di persone in cerca di lavoro è diminuito del 11,8% (-236 mila unità) rispetto all’anno precedente.

La stabilità del tasso di inattività al 33,0% è il risultato di aumenti tra uomini e 25-34enni, e diminuzioni tra donne e altre fasce d’età. Gli occupati complessivi hanno raggiunto 23 milioni 975 mila unità. Rispetto ad aprile 2022, gli occupati sono aumentati di quasi un milione (+911 mila), e rispetto ad aprile 2021 l’aumento è di 1,61 milioni. Le donne occupate sono cresciute di 247 mila unità su aprile 2023, toccando quota 10 milioni 194 mila. Ad aprile, il tasso di disoccupazione è sceso al 6,9%, il livello più basso da dicembre 2008.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795