Seguici su

Europa - Mondo

Kiev, complotto per eliminare Zelensky: 80.000 dollari a sicario russo

Pubblicato

in

Zelensky Facebook presidenza Ucraina

Secondo quanto riferisce Artem Dekhtyarenko, portavoce del servizio di sicurezza di Kiev Sbu, almeno uno dei sicari assoldati dal network di spie russo, che aveva come obiettivo l’omicidio del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, “avrebbe ricevuto un compenso di 80mila dollari per commettere il crimine”. Questa informazione emerge da un audio intercettato tra i cospiratori affiliati a Mosca.

Inoltre, un video che ritrae un presunto agente segreto russo sembra indicare che l’offerta di denaro fosse specificamente legata all’attacco pianificato con missili e droni contro il capo dell’intelligence militare ucraina, Kyrylo Budanov. Uno dei due colonnelli del Sbu arrestati avrebbe confessato di aver ricevuto migliaia di dollari in contanti e tramite conti bancari paralleli nel corso di due anni.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795