Seguici su

Tutte le notizie

Francia, assalto a furgone della polizia: detenuto fugge, uccisi due agenti

Pubblicato

in

Polizia gendarmeria Francia pixabay

Questa mattina due agenti della polizia penitenziaria francese sono stati uccisi durante un assalto al loro furgone al casello autostradale di Incarville, situato fra Rouen ed Evreux, in Normandia, nel nord del Paese. A bordo del furgone c’era un detenuto che gli agenti stavano trasferendo. Il detenuto in fuga si chiama Mohamed Amra, noto come ‘la mosca’. È stato liberato dopo l’assalto al furgone che lo trasportava dall’ufficio del giudice istruttore al carcere, dove scontava una condanna a 18 mesi per tentato omicidio. La caccia all’uomo continua nei dintorni dell’autostrada A154, nel nord della Francia.

Il ministro dell’Interno, Gérald Darmanin, ha annunciato l’avvio del piano “sparviero” in Normandia, con il dispiegamento di diverse centinaia di agenti sul territorio. Il detenuto in fuga, un uomo di 30 anni, è stato condannato a 18 mesi di carcere per furti aggravati commessi in supermercati e negozi della banlieue di Evreux. È anche sotto inchiesta per un omicidio commesso ad Aubagne nel giugno 2022. Emmanuel Macron ha espresso il suo cordoglio per la perdita degli agenti penitenziari e ha promesso di trovare gli autori di questo crimine e rendere giustizia in nome del popolo francese. Numerosi agenti sono impegnati nella ricerca di Amra e dei suoi complici in Normandia.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795