Seguici su

Tutte le notizie

Caso Onorato, marito dell’eurodeputata Donato: si fa strada la pista del suicidio

Pubblicato

in

Angelo Onorato profili Facebook personale

Le indagini sulla morte di Angelo Onorato, architetto palermitano di 56 anni e marito dell’eurodeputata Francesca Donato, indicano sempre più la possibilità che si sia trattato di un suicidio piuttosto che di un omicidio. Onorato è stato trovato morto in auto con una fascetta da elettricista stretta attorno alla gola.

Nonostante le prime conclusioni della polizia, la moglie e la figlia di Onorato respingono categoricamente l’ipotesi del suicidio, sostenendo che si tratti di un delitto. Le due donne, che hanno rintracciato il corpo grazie al localizzatore dell’iPhone, affermano che Onorato non avrebbe mai abbandonato la famiglia volontariamente.

L’avvocato di famiglia, Vincenzo Lo Re, ha dichiarato che ci sono considerazioni oggettive e soggettive che portano i familiari a escludere il suicidio, confidando che la Procura di Palermo giungerà alla stessa conclusione. Gli inquirenti stanno esaminando una lettera lasciata da Onorato in cui, pur non menzionando problemi economici o conflitti, invita la moglie a rivolgersi a un avvocato in caso di problemi.

L’assenza di segni di violenza sul corpo e di colluttazione, insieme alle registrazioni delle telecamere della zona che non mostrano soste di veicoli o passanti nei pressi dell’auto, supportano l’ipotesi del suicidio. Tuttavia, l’autopsia, prevista a breve, sarà decisiva per chiarire le cause della morte.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795