Seguici su

Europa - Mondo

Attentato a Robert Fico: il premier slovacco è grave ma in condizioni stabili

Pubblicato

in

Robert fico Slovacchia vista

La polizia ha formalizzato l’accusa di omicidio premeditato per vendetta nei confronti di Juraj Cintula, il settantenne che ha sparato al premier slovacco Robert Fico, secondo quanto riportato da Marzika tv. Attualmente, l’uomo si trova detenuto in una cella della polizia presso l’Agenzia nazionale criminale di Nitra. I media slovacchi hanno riportato che il pensionato di 71 anni ha dichiarato di essere orgoglioso di quanto ha fatto.

Le condizioni del premier slovacco Robert Fico dopo l’intervento chirurgico sono ora stabilizzate ma ancora gravi, come comunicato dal ministro della Difesa Robert Kalinak, come riferito dall’agenzia Tasr. Kalinak ha dichiarato ai cronisti davanti all’ospedale che durante la notte scorsa i medici dell’ospedale Roosvelt a Banska Bystrica sono riusciti a stabilizzare le condizioni del paziente e che oggi verranno intrapresi ulteriori passi per il suo recupero. Fico è stato sottoposto a un intervento chirurgico durato cinque ore e ora è ricoverato in terapia intensiva.

La direttrice dell’ospedale, Miriam Lapunikova, ha confermato che due équipe chirurgiche hanno operato il premier Fico per cinque ore e che attualmente è ricoverato nel reparto di Anestesiologia e Rianimazione. Lapunikova ha aggiunto che il paziente ha subito ferite multiple da arma da fuoco e ha chiesto ai media di rispettare la sua privacy.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795