Seguici su

Tutte le notizie

Anniversario della strage di Capaci, Mattarella: “La mafia tende agguati ma è destinata a finire”

Pubblicato

in

Sergio Mattarella vista

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nel 32° anniversario della strage di Capaci, ha dichiarato che la mafia può essere sconfitta, come sostenevano Falcone e Borsellino, e che il loro impegno nel combatterla continua senza sosta. Ha sottolineato che la Giornata della legalità simboleggia una responsabilità comune contro i tentativi di inquinamento della società civile e le intimidazioni verso gli operatori economici. Mattarella ha ricordato che l’attentato di Capaci fu un attacco deliberato alla democrazia italiana, seguito dall’orrore di via D’Amelio, e che la ferma reazione delle istituzioni e del popolo italiano ha mobilitato le coscienze.

Ha reso omaggio a Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Paolo Borsellino, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, e Claudio Traina, definendoli testimoni di legalità e simboli di impegno contro la mafia. Ha ribadito la necessità di mantenere alta la vigilanza e la mobilitazione sociale per impedire che le mafie trovino appoggio, sostenendo che l’eredità di Falcone e Borsellino appartiene a tutta la comunità nazionale e che portare avanti la loro opera significa lavorare per una società migliore.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795