Seguici su

Tutte le notizie

Roma, celebrazioni per il 25 aprile: tensioni tra pro palestinesi e Brigata ebraica

Pubblicato

in

Polizia pixabay

A Roma, durante le celebrazioni del 25 Aprile a Porta San Paolo, tensione palpabile tra i manifestanti della Brigata ebraica e quelli pro Palestina. Tra fischi, insulti e lanci di petardi, ogni volta che i manifestanti pro Palestina gridavano “Free Free Palestine”, venivano seguiti da insulti e gesti provocatori dalla Brigata ebraica. Sono stati lanciati barattoli verso i manifestanti pro Palestina e sassi verso i giornalisti presenti. La polizia è intervenuta per separare i due gruppi e ha impedito a un manifestante della Brigata ebraica di superare il cordone di sicurezza per raggiungere il gruppo pro Palestina.

Inoltre, durante le celebrazioni a Porta San Paolo, i cronisti che riprendevano la scena sono stati presi di mira e hanno ricevuto lanci di sassi dai manifestanti della Brigata ebraica. Frasi come “Fascisti” e “Fuori Israele dalla storia” sono state gridate da entrambi i lati, con risposte di insulti e fischi. La polizia ha dovuto creare due cordoni di sicurezza per separare i due gruppi.

A Piazzale Ostiense, durante le celebrazioni, il corteo della Brigata ebraica ha gridato “Terroristi” e “Assassini” verso i manifestanti pro Palestina. I due gruppi si sono avvicinati, con la polizia a dividerli, mentre i rappresentanti della comunità ebraica deponevano una corona di fiori.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795