Seguici su

Economia

Deficit Italia al 7,4% nel 2023: in lieve peggioramento rispetto al 7,2% annunciato il 5 aprile

Pubblicato

in

Giancarlo Giorgetti

L’Italia ha registrato un deficit del 7,4% del Pil nel 2023, secondo i dati dell’Istat. Questo rappresenta un lieve peggioramento rispetto al 7,2% precedentemente annunciato lo scorso 5 aprile. Nel 2022, il deficit era dell’8,6%. L’Italia detiene il record del deficit più alto dell’Unione Europea, seguita da Ungheria (6,7%) e Romania (6,6%), secondo Eurostat.

Il debito pubblico italiano è sceso al 137,3% del Pil alla fine del quarto trimestre 2023, rispetto al 137,9% del terzo trimestre e al 140,5% del 2022. A livello dell’Eurozona, il rapporto deficit/Pil medio è sceso al 3,6% nel 2023, rispetto al 3,7% dell’anno precedente, mentre nell’UE è salito dal 3,4% al 3,5%. Il debito pubblico è diminuito dall’88,6% all’88,6% nell’Eurozona e dall’83,4% all’81,7% nell’UE.

Il superamento persistente della soglia del 3% nel rapporto deficit-Pil rende “molto probabile” l’avvio di una procedura per disavanzo eccessivo contro l’Italia, come evidenziato dall’Upb durante l’audizione sul Def. L’Ufficio parlamentare di bilancio ha spiegato che il percorso di correzione dovrà rispettare l’accordo sulla nuova governance europea, che prevede una riduzione del saldo strutturale di almeno 0,5 punti percentuali di Pil annui. Questo potrebbe comportare per l’Italia aggiustamenti superiori a 0,5 punti percentuali per ridurre il debito nel medio termine.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795