Seguici su

Cronaca

Brescia, ripreso il processo per la strage di Erba: oggi è il giorno della difesa

Pubblicato

in

Olindo e Rosa Erba vista

Oggi a Brescia, gli avvocati dei coniugi Olindo Romano e Rosa Bazzi sono al centro dell’attenzione nell’aula della Corte d’appello. Si discutevano le richieste di revisione della sentenza che ha condannato la coppia all’ergastolo per la strage di Erba del dicembre 2010. Gli avvocati presenteranno ciò che considerano “nuove prove”, sperando che possano portare all’assoluzione dei coniugi, che avevano confessato di essere gli autori del crimine pochi giorni dopo.

La difesa sostiene che le confessioni furono ottenute quando i coniugi non erano in condizioni mentali adeguate per essere interrogati, come evidenziato dai consulenti difensivi. Gli avvocati desiderano anche sentire un testimone tunisino che suggerisce che la strage potrebbe essere stata legata a un regolamento di conti nel traffico di droga.

La richiesta di revisione, presentata dal sostituto procuratore generale di Milano, Cuno Tarfusser, è stata contestata dal procuratore di Brescia, Guido Rispoli, e dall’avvocato dello Stato, Domenico Chiaro, che sostengono che ci siano prove sufficienti contro la coppia.

L’accusa ha chiesto che tutte le richieste di revisione, compresa quella avanzata dal tutore dei coniugi, l’avvocato Diego Soddu, siano dichiarate inammissibili. Durante la scorsa udienza, erano presenti anche i coniugi e Azouz Marzouk, il marito e padre delle vittime della strage. Marzouk crede nell’innocenza dei coniugi Romano e ritiene che l’indagine dovrebbe essere rivolta altrove.

Nonostante le condizioni meteo avverse, molte persone, incluse giovani curiose, hanno fatto la fila questa mattina per assistere all’udienza. La stessa affluenza si era già registrata il 1 marzo, sotto la pioggia, per la prima udienza.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795