Seguici su

Europa - Mondo

Russia: “L’appello del Papa è comprensibile ma Kiev rifiuta”

Pubblicato

in

Dmitry Peskov

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha dichiarato che l’appello del Papa per una soluzione negoziata in Ucraina è comprensibile, ma ha sottolineato che Kiev continua a respingere tale ipotesi. Peskov ha definito “speculazioni” le notizie riguardanti l’ipotesi dell’uso di armi nucleari tattiche in Ucraina da parte della Russia e ha evitato di commentare la questione. Ha enfatizzato che la Russia è aperta ai negoziati, ma il regime di Kiev ha respinto categoricamente questa possibilità. Il portavoce del Cremlino ha suggerito che l’appello del Papa andava oltre un semplice invito a Kiev a “alzare bandiera bianca”. Nel frattempo, il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha affermato che la resa non significa pace, e ha sottolineato l’importanza di continuare a sostenere l’Ucraina.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795