Seguici su

Tutte le notizie

Cisterna di Latina: finanziere uccide la sorella della ex fidanzata e sua madre

Pubblicato

in

Carabinieri pixabay

Un militare della Guardia di Finanza ha usato la sua pistola di ordinanza per uccidere, al culmine di una lite,  la madre e la sorella della ex fidanzata, mentre lei è riuscita a sfuggire al massacro scappando tra gli spari. É successo alla vigilia di San Valentino a Cisterna di Latina: un doppio femminicidio, forse dovuto ad una lite scoppiata tra un finanziere di 27 anni e la sua compagna. Il militare, Cristian Sodano, non accettava la fine della relazione con Desyrée Amato, di 22 anni. Secondo le prime ricostruzioni, nel pomeriggio il militare è arrivato nella villetta della sua ex e lì è cominciato il litigio davanti alle altre due donne, che con tutta probabilità sono intervenute per difendere la 22enne. Poi l’uomo ha aperto il fuoco uccidendo Renée Amato, di 19 anni, e la madre Nicoletta Zomparelli, di 49 anni. Desyrée ha trovato riparo chiudendosi in bagno.

A quel punto l’uomo si è allontanato mentre arrivavano nell’abitazione le forze dell’ordine – chiamate da qualcuno insospettito dalle urla e dagli spari – che hanno trovato i corpi delle due donne con la giovane sopravvissuta nascosta in un angolo sotto choc. Per un tragico caso, il nome del quartiere dove sono avvenuti gli omicidi – che si è verificato proprio alla vigilia della festa degli innamorati – è zona ‘San Valentino’. Il 27enne, che intanto stava tentando di tornare a casa, è stato infine rintracciato dagli agenti della squadra mobile nel quartiere Q4 nei pressi dell’abitazione di un parente. Il militare, originario di Minturno (vicino a Formia), era in servizio ad Ostia. Assieme a Renée, sorella della vittima, aveva la passione per il ballo.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795