Seguici su

Cronaca

Meteo, clima mite ma dopo l’Epifania gelo e freddo su gran parte d’Italia

Pubblicato

in

Inverno neve freddo città paese pixabay meteo

Il 2024 ha risentito dei benefici dell’anticiclone e del clima che si prospetta mite sulla maggior parte delle nostre regioni. Ma è previsto un peggioramento del tempo verso clima e temperature tipicamente invernali: in arrivo infatti, subito dopo l’Epifania, un ciclone di freddo artico. Antonio Sanò, fondatore del sito www.iLMeteo.it, non ha dubbi:  l’Italia si troverà a fare i conti con la rimonta dell’alta pressione e con venti più miti di Libeccio. Il tempo sarà in gran parte stabile su molte regioni, con il cielo che si presenterà spesso molto nuvoloso o anche coperto sulle zone pianeggianti del Nord e lungo gli Appennini. Le piogge saranno davvero poche e più probabili tra Liguria di levante e Toscana settentrionale, sospinte da venti di Libeccio. Il maggior soleggiamento e i venti più miti faranno nuovamente alzare le temperature su molte regioni italiane. Al Centro-Sud le temperature dovrebbero attestarsi tra i 17 ed i 21 gradi di giorno. Questa situazione cambierà però decisamente a ridosso dell’Epifania.

Già da venerdì 5 un vortice ciclonico arriverà sul Mar Mediterraneo facendo peggiorare il tempo sulle regioni del Nord e del Centro, dove pioverà diffusamente, soprattutto su Nordest e Toscana. Nel giorno dell’Epifania, sabato 6 gennaio, il ciclone si sposterà verso sud est, liberando dalle piogge il Nord, ma provocando un ulteriore e più intenso peggioramento al Centro-Sud, soprattutto sul lato tirrenico. Mentre il ciclone cambierà il quadro del tempo sull’Italia, l’anticiclone delle Azzorre innalzatosi fin verso l’Islanda favorirà la discesa di aria artica verso l’Europa e quindi l’Italia. L’afflusso di aria gelida dovrebbe concretizzarsi verso l’8 gennaio quando sull’Italia sarà in azione ancora il vortice ciclonico; in questo contesto le temperature subiranno un drastico crollo scendendo sotto la media del periodo anche di 7-8 gradi.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795