Seguici su

Cronaca

Crisi mar Rosso, Tajani: al lavoro con Francia e Germania per missione congiunta

Pubblicato

in

Tajani vista

“Nel Mar Rosso stiamo lavorando perché accanto all’operazione Atalanta possa esserci una missione militare europea, l’ipotesi è di allargare quella attiva a Hormuz (la Agenor) per proteggere i traffici commerciali. Lunedì al Consiglio Esteri si discuterà. Potrebbero partecipare anche Paesi extra-Ue”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani in conferenza stampa. Tajani ha aggiunto che “con la Francia e la Germania stiamo formalizzando una proposta da presentare agli altri partner Ue, ma sono ottimista”. Tajani ha auspicato che la decisione politica sia presa già lunedì, in modo che la missione “possa essere operativa il prima possibile”.

“Le navi nel Mar Rosso non hanno regole d’ingaggio per attaccare ma hanno il diritto a difendere e proteggere, anche con l’uso delle armi, le navi mercantili ove mai fossero attaccate”, ha spiegato il ministro degli Esteri, sottolineando che “tutto il nostro lavoro nel Mar del Rosso punta a difendere il traffico marino in tutta l’area, sino a Suez. Così una presenza militare europea può difendere il traffico europeo”. Inoltre, Tajani ha puntualizzato che “del Mar Rosso abbiamo parlato nel Consiglio dei Ministri: con Crosetto abbiamo fatto una relazione sullo stato dell’arte e sulla nostra preoccupazione. Serve un’azione non solo militare ma anche diplomatica a tutela delle nostre esportazioni”. E in ogni caso “siamo pronti ad andare in Parlamento per illustrare le nostre azioni sul Mar Rosso”.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795