Seguici su

Cronaca

Caso Messina Denaro: condannati coniugi che favorirono il boss durante latitanza

Pubblicato

in

Matteo Messina Denaro

Continua a far parlare di sè Matteo Messina Denaro, anche dopo la sua scomparsa, avvenuta qualche mese fa, in seguito all’aggravarsi del tumore da cui era affetto: Il gup di Palermo ha condannato a 13 anni e 8 mesi con rito abbreviato, per concorso esterno in associazione mafiosa, Lorena Lanceri, la donna che ha per mesi ha accudito durante la latitanza il boss Matteo Messina Denaro. A 6 anni e 8 mesi è stato condannato il marito Emanuele Bonafede, imputato di favoreggiamento e procurata inosservanza della pena. Alla donna, legata sentimentalmente al capomafia, era stato, inizialmente, contestato il favoreggiamento: nel corso delle indagini l’accusa è stata modificata.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795