Seguici su

Tutte le notizie

Milano, donna trovata morta in casa: ha lesioni alla testa

Pubblicato

in

Carabinieri pixabay

Una donna di 73 anni, Fiorenza Rancilio, è stata trovata morta con un’evidente lesione alla testa in un’abitazione di via Crocefisso, nel pieno centro di Milano. La famiglia Rancilio è proprietaria di una storica azienda di macchine professionali per il caffè, fondata a Parabiago (Milano) da Roberto Rancilio nel 1986. La donna era la sorella di Augusto Rancilio, architetto sequestrato dall’Anonima sequestri nel 1978 quando aveva 26 anni e mai più trovato. Fiorenza Rancilio era la presidente della fondazione ‘Augusto Rancilio’. Nelle prossime ore sarà ascoltato il figlio di Fiorenza Rancilio, che si trovava in casa quando i Carabinieri hanno scoperto il cadavere di sua madre, morta per una profonda ferita alla testa. E’ stato aperto un fascicolo per omicidio. L’ipotesi più probabile su cui si sta lavorando è che la donna sia stata aggredita e uccisa da qualcuno che conosceva. Sul posto, un appartamento in via Crocefisso, oltre ai carabinieri del Comando Provinciale di Milano sono attesi il magistrato e il medico legale.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795