Seguici su

Economia

La fine del mercato tutelato dell’energia elettrica spostato al primo luglio

Pubblicato

in

Contatori elettrici

La fine del mercato tutelato dell’energia elettrica è stata spostata al primo di luglio. Lo ha detto il presidente di Arera (l’autorità pubblica per l’energia), Stefano Besseghini, durante una intervista Tg3 Fuori Tg. “E’ una decisione che abbiamo preso ieri, poche ore fa ho firmato la delibera”, ha spiegato. “Per l’energia elettrica recentemente c’è stato il Decreto Energia, che ha introdotto alcune modifiche importanti – ha spiegato Besseghini -. Fra queste, lo spostamento delle gare . Avrebbero dovuto essere l’11 di dicembre, sono state portate al 10 di gennaio”. Col Decreto Energia, ha spiegato ancora il presidente di Arera, “sono stati introdotti due elementi molto importanti: una campagna informativa specifica per questa transizione, che curerà il Ministero dell’Ambiente e un’attenzione particolare ai Rid, i meccanismi di pagamento automatico , che in qualche maniera verranno gestiti in continuità”.

“I consumatori devono avere ben chiaro che tutto questo meccanismo che si sta mettendo su con le aste non è un meccanismo per portarli forzatamente al mercato libero – ha concluso Besseghini -. E’ un mccanismo per costruire un sistema di salvaguardia, che permetta alle persone che non scelgono di non scegliere, e di rimanere comunque servite, con delle tariffe che metteremo ad asta. L’esito dell’asta è per fare in maniera di avere le tariffe per questo servizio il più vantaggiose possibile”.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795