Seguici su

Europa - Mondo

Guerra in Ucraina: nessuno aiuto a Kiev dagli USA prima del 2024

Pubblicato

in

Zelensky vista

I rappresentanti dei democratici e dei repubblicani del Senato americano hanno detto che gli Stati Uniti non potranno approvare nuovi aiuti all’Ucraina prima della fine dell’anno: i due partiti stanno infatti cercando un accordo che porterà certamente ad alcuni compromessi. In una dichiarazione congiunta il senatore democratico Chuck Schumer e il repubblicano Mitch McConnell hanno convenuto che  “Mentre i negoziatori lavorano sulle questioni rimanenti, speriamo che i loro sforzi consentano al Senato di agire rapidamente all’inizio del nuovo anno”. “Nel tempo rimanente di quest’anno i negoziatori del Senato e dell’Amministrazione continueranno a lavorare in buona fede per finalizzare il loro accordo”. “Rimangono questioni impegnative – continuano i due senatori -, ma siamo decisi ad affrontare le esigenze al confine meridionale e ad aiutare alleati e partner a fronteggiare gravi minacce in Israele, Ucraina e nell’Indo-Pacifico. Il Senato non lascerà che queste sfide alla sicurezza nazionale rimangano senza risposta”.

L’annuncio da parte del Senato Usa segna un’altra battuta d’arresto per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il cui governo ha avvertito del “disperato bisogno” di armi in vista dell’inverno. Zelensky era andato in visita a Washington per la terza volta qualche giorno addietro per per ottenere gli aiuti. Il presidente ucraino rimane però fiducioso: martedì scorso, durante una  conferenza stampa, ha dichiarato che gli Stati Uniti “non tradiranno” la sua nazione assediata.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795