Seguici su

Tutte le notizie

Giorgia Meloni: La sinistra deve condannare le violenze contro l’associazione “Pro Vita e Famiglia”

Pubblicato

in

Giorgia Meloni vista

Giorgia Meloni, in un messaggio sui social media, a proposito delle manifestazioni contro la violenza sulle donne, scrive: “Io non so come si pensi di combattere la violenza contro le donne rendendosi protagonisti di intollerabili atti di violenza e intimidazione come quelli avvenuti sabato a danno dell’associazione Pro Vita e Famiglia”,”Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee ? È questa la domanda sulla quale, da parte di certa sinistra, non abbiamo mai avuto una risposta chiara”.  “Spero, continua Giorgia Meloni, che stavolta arrivi da Elly Schlein, da Giuseppe Conte, da Maurizio Landini e dalla Cgil, ai quali tutti manifestammo la nostra solidarietà in occasione del vergognoso assalto alla sede del sindacato”.

“Una sede devastata è inaccettabile sempre. Particolarmente se la si devasta nel nome delle donne violentate, picchiate o uccise”, aggiunge la presidente del Consiglio. Una bottiglia con all’interno polvere pirica era stata trovata ieri mattina nella sede di Pro Vita al termine delle tensioni che si sono verificate sabato davanti all’edificio nel corso del corteo contro la violenza sulle donne. Individuate alcune scritte all’esterno dell’edificio, tra cui “Salviamo l’aborto libero” e “Bruciamo i pro vita”. E’ stato rotto il vetro della porta d’ingresso e da qui probabilmente è stata introdotta la bottiglia con la polvere da sparo che, una volta messa in sicurezza, è stata sequestrata.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795