Seguici su

Cronaca

Caso Frecciarossa, Lollobrigida: “Non fuggo al confronto e non mi dimetterò”

Pubblicato

in

Francesco Lollobrigida

Continuano le polemiche sul treno fatto fermare alla stazione di Ciampino per far scendere il ministro Lollobrigida. “Per quanto è di mia competenza farò tutto quello che è necessario. Non sono mai fuggito al confronto. Sono convinto di aver agito non solo nell’ambito della legalità e della norma ma nell’interesse dello Stato e per rappresentarlo a Caivano”. Con queste parole il ministro dell’ Agricoltura Francesco Lollobrigida, in occasione del Forum Coldiretti, risponde nel merito sull’”affaire Frecciarossa”. E ad una domanda specifica sulla richiesta di dimissioni giunta dalle opposizioni ha risposto: “No”, non mi dimetto”. “Quella discesa dal treno non era per andare in vacanza o andare a trovare la mia famiglia, ma per andare a fare il mio lavoro”. “Per me il vero privilegio, ha proseguito il ministro, è stato quello di stare tra i cittadini di Caivano, a cominciare dai bambini, che sono il nostro futuro e che oggi sono nelle condizioni di tornare a frequentare il parco, grazie al lavoro delle forze dell’ordine e dell’esercito che in tempi velocissimi hanno ripulito quella che era una piazza di spaccio. Lo Stato c’è, c’è in tempi celeri e non solo quando i riflettori erano accesi ma anche nei giorni successivi”.

CLICCA PER COMMENTARE

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint Srl · p.i. 03293900795